Call for paper

International Seminary of
BOLOGNA – 5 september 2013

|||     call:for:paper_ Italiano     |||

https://i2.wp.com/upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/0/03/Flag_of_Italy.svg/800px-Flag_of_Italy.svg.png

|||     call:for:paper_ Español     |||

http://filipinoscribbles.files.wordpress.com/2009/10/hispanidad.jpg?w=610

|||     Appel:à:contribution_ Française     |||

https://i2.wp.com/www.journalducameroun.com/images/articles/1/1269076145368.jpg

 

CALL FOR PAPERS

 

Seminario internazionale

 

Vite invisibili.

Dimensioni soggettive della vulnerabilità sociale

 

Bologna

Giovedì 5 settembre 2013

Ore 10-18

La Rete di valutazione delle dimensioni soggettive della vulnerabilità (REDISUV) Cile – Europa, nell’ambito delle attività del CIVDES (Centro di ricerca sulle vulnerabilità e i disastri socio-naturali) dell’ University of Chile di Santiago, in collaborazione con il Dipartimento di Sociologia e diritto dell’economia dell’Università degli studi di Bologna, nel quadro dell’Academic cooperation between the University of Chile and Alma Mater Studiorum-University of Bologna e con il patrocinio della Sezione ‘Sociologia del Territorio’ dell’Associazione Italiana di Sociologia (AIS), organizza un seminario internazionale sulle dimensioni soggettive della vulnerabilità.

Se la categoria di vulnerabilità sociale nelle sue multiple dimensioni (economica, abitativa, relazionale, etc.), in particolare a partire dai lavori di Robert Castel, ha acquisito una crescente rilevanza e centralità nel dibattito sociologico sui gruppi sociali maggiormente esposti alla “grande trasformazione” neoliberale degli ultimi trent’anni, non altrettanto indagato e approfondito è stato il vissuto soggettivo nella vita quotidiana di questo processo di vulnerabilizzazione che per tanti individui tende a diventare un cadre de vie da cui sembra impossibile uscire. Una condizione sociale in cui l’autonomia dei soggetti sociali è sempre più compromessa e minacciata dalle risorse scarse di cui dispongono e dalle fragili relazioni in cui questi sono inseriti. Come i soggetti vivono sempre più individualmente nel quotidiano questa inedita condizione di “stabile instabilità” ed esposizione a nuovi rischi sarà al centro del seminario che andiamo a proporre. Questo “rischio vissuto” non risulta di immediata individuazione empirica sia per la scarsa visibilità sociale che lo definisce, sia per l’assenza di servizi a cui questo segmento della popolazione può accedere, ma anche gli strumenti tradizionali delle scienze sociali che si sono dimostrati inefficaci per la rilevazione di queste situazioni di vita.

I contributi presentati durante il seminario dovranno preferibilmente fare riferimento a risultati di ricerche sul campo o a studi in corso di realizzazione sulla “privatizzazione” dei rischi sociali. Sono incoraggiate in particolare riflessioni di tipo metodologico sugli approcci utilizzati. Oltre a consolidare le conoscenze sulla vulnerabilità nelle sue diverse dimensioni, il seminario si propone, infatti, di individuare un set di indicatori, sia quantitativi sia qualitativi, da verificare e utilizzare nella ricerca transnazionale in cui il CIVDES è attualmente impegnato.

Per presentare una comunicazione al seminario è necessario inviare una e-mail con il titolo del proprio contributo e un breve abstract (max. 3000 battute, spazi inclusi) entro il 15/07/2013 all’indirizzo mail: maurizio.bergamaschi@unibo.it

 

Gli abstract possono essere scritti in italiano, inglese, francese e spagnolo.

L’accettazione dei contributi sarà comunicata entro il 30 luglio 2013.

Responsabili scientifici del seminario

Maurizio Bergamaschi (Università di Bologna)

Marco Castrignanò (Università di Bologna)

Sonia Perez Tello (University of Chile)

Segreteria organizzativa

Davide Olori

mail: redisuv.it@gmail.com

redisuv.wordpress.com

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s